venerdì 29 gennaio 2016

I benefici per Invalidità Civile





I benefici relativi all’invalidità variano a seconda dell’età dell’invalido e della percentuale dell’invalidità stessa.
I soggetti che hanno un’età dai 18 ai 65 anni e sono riconosciuti invalidi da apposita commissione, possono godere di tali benefici:
·        In caso di invalidità superiore al 35% si ha diritto alla concessione gratuita di ausili protesici, in genere limitatamente alle patologie indicate nel verbale di invalidità;
·        In caso di invalidità pari o superiore al 46% si ha diritto anche all’iscrizione liste del collocamento mirato (legge 68/99);
·        In caso di invalidità pari o superiore al 67%, oltre a quanto spetta per le percentuali più basse, esenzione dal ticket per visite specialistiche, esami ematochimici e diagnostica strumentale; inoltre, se dipendenti pubblici hanno diritto di usufruire dei benefici dell’art. 21 della legge 104/92.
·        In caso di invalidità pari o superiore al 74%, oltre a quanto prima, concessione di Assegno Mensile di Assistenza; in ordine agli importi e limiti di reddito si vedano gli importi invalidità civile e accompagnamento 2016.
·        In caso di invalidità del 100%, concessione di pensione di inabilità, anche esenzione dal ticket farmaci.
Soggetti di età inferiore a 18 anni.
Per le persone di età inferiore a 18 anni e riconosciuti con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni della propria età spetta l’Indennità di Frequenza erogata dall’INPS e consistente in un contributo mensile per tutto il tempo di frequenza di centri di riabilitazione, di corsi di formazione professionale, di centri occupazionali o di scuole di ogni ordine e grado; questo beneficio spetta anche al minore con perdita uditiva superiore a 60 decibel nell’orecchio migliore.
Soggetti di età superiore a 65 anni (se l’invalidità è ottenuta dopo il compimento del 65° anno):
·        In caso di invalidità compresa tra il 34% e il 66,6% il soggetto ha diritto alla fornitura di assistenza protesica;
·        In caso di invalidità compresa tra il 67% e il 99%, oltre a quanto prima specificato, ha diritto anche all’esenzione dal ticket per visite specialistiche, esami ematochimici e diagnostica strumentale;
·        In caso di invalidità del 100%, oltre a quanto prima specificato, ha diritto anche all’esenzione dal ticket farmaci.
     Per maggiori Info:http://www.invalidi-disabili.it/