domenica 12 giugno 2016

Collocamento Obbligatorio, I disabili al 60% entrano nella quota di riserva

Lavoratori disabili

Viene modificato infine il d.lgs. n. 151/2015, fornendo precisazioni in materia di diritto al lavoro delle persone con disabilità.
Fonte: Voucher lavoro e correttivi Jobs Act: il Governo approva
(www.StudioCataldi.it)
I datori di lavoro potranno computare nella quota di riserva i lavoratori che, sebbe­ne già disabili al momento dell'assunzione, non siano stati avviati per il tramite del collocamento obbligatorio, purché abbiano una riduzione della capacità lavorativa pari o superiore al 60%.
La modifica risolve un contrasto relativo alla nuova formulazione dell'articolo 4 della legge 68/1999 in materia di collocamento obbligatorio dei disabili. La versione attualmente vigente prevede la computabilità dei lavoratori già assunti solo se in possesso di una riduzione della capacità lavorativa superiore ad almeno il 60%. Con la modifica proposta dal Governo si amp
lia leggermente questo limite consentendo ai datori di lavoro di contabilizzare anche gli invalidi, già assunti, con una riduzione della capacità lavorativa pari al 60%
1. Alla legge 12 marzo 1999, n. 68, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) all’articolo 4, comma 3-
bis
, le parole «riduzione della capacità lavorativa superiore al 60 per
cento» sono sostituite dalle seguenti: «riduzione della capacità lavorativa pari o superiore al 60 per
cento»;

allegato: http://www.studiocataldi.it/allegati/news/allegato_22410_1.pdf
http://www.studiocataldi.it/allegati/news/allegato_22410_1.pdf