giovedì 6 novembre 2014

“Sbloccare assunzioni categorie protette in Enti e Amministrazioni"

“Nella provincia di Messina risultano alte percentuali di scoperture di posti riservati alle categorie protette negli Enti e nelle Amministrazioni pubbliche: ho presentato una interrogazione all’Ars per sapere quali azioni si intende intraprendere per coprire i posti previsti dalla legge 68/1999, dal momento che i vari blocchi delle assunzioni che hanno riguardato la Pubblica amministrazione hanno sempre escluso, dal divieto di assumere, le categorie protette”. Lo dice Filippo Panarello, parlamentare regionale del Partito Democratico, che ha presentato una interrogazione rivolta al Presidente della Regione, all’assessore al Lavoro e all’assessore alla Funzione Pubblica.
Nell’interrogazione si chiede di sapere quali siano con precisione i dati aggiornati sulle scoperture dei posti riservati alle categorie protette, con particolare riguardo agli Enti Locali ed alle Pubbliche Amministrazioni della Provincia di Messina.
“Il problema – aggiunge Panarello – è segnalato da numerose associazioni di categoria. Bisogna intervenire per impedire e sanzionare eventuali comportamenti ed omissioni nel promuovere la copertura dei posti di lavoro riservati alle categorie protette. Credo inoltre sia necessario attivare i centri per l’impiego, affinché sollecitino enti e amministrazioni a farsi carico delle assunzioni relative alle categorie protette”.
Nell’interrogazione il parlamentare del PD chiede infine di “definire,  con  la massima urgenza, una attività ispettiva negli Enti Locali e nelle Pubbliche Amministrazioni della provincia di Messina e, una volta accertate le carenze, attivare le procedure concorsuali per consentire  l’inserimento di tutti quei soggetti tutelati dalla legge e che hanno il diritto di essere inseriti nel mondo del lavoro”.
fonte principale:messinaora.it