lunedì 28 aprile 2014

Ministero dell'Interno:Ausiliario legge 68/99 disabili.



Offerte di lavoro riservate agli iscritti
nelle liste L.68/99 (disabili)






Asta dal 07 al 12.05.2014
N. Posti Azienda Mansione Durata
1 1
MINISTERO DELL’INTERNO

(per Prefettura o Questura)

‘AUSILIARIO’
(Area funzionale prima / F1)


RequisitiDiploma di istruzione secondaria di primo grado (scuola dell’obbligo);

Nota: l’assunzione è espressamente subordinata al possesso del requisito delle qualità morali e di condotta previste dal’art 35, c. 6, D.Leg. n. 165/2001.

Contenuti professionali
Prestano, anche utilizzando apparecchiature tecnologiche di tipo semplice, attività ausiliarie e di supporto ai vari uffici, con autonomia e responsabilità riferite al corretto svolgimento dei compiti assegnati. Collaborano alle attività di segreteria di tipo semplice, quali, a titolo di es, compilazione di modulistica, schedari, bollettari; provvedono al ricevimento dei visitatori, alla consegna e ritiro di atti, di corrispondenza, di documenti e materiale librario, alla fotocopiatura e fascicolazione di copie con eventuale apposizione di bolli e sigilli. Ogni lavoratore è tenuto a svolgere tutte le attività strumentali e complementari a quelle inerenti allo specifico profilo professionale attribuito.
TEMPO INDETERMINATO PIENO


INFORMAZIONI:
Le presenti offerte di lavoro sono RISERVATE agli iscritti nelle liste di cui alla L.68/1999 tenute dalla Provincia di Rimini. Esse non sono accessibili per i disabili psichici che vengono avviati solo su richiesta nominativa mediante le convenzioni (L.68/1999 art.9 comma 4).

Gli interessati, regolarmente iscritti nelle liste ed in possesso dei requisiti espressamente indicati, dovranno presentarsi per la sottoscrizione dell’adesione nell’orario di apertura dell’ufficio, nei giorni sopra indicati.

ATTENZIONE: dal 1° giugno 2011 gli interessati alle presenti ‘aste’ dovranno essere in possesso della diagnosi funzionale (visita L.68/1999). In mancanza di tale requisito gli stessi saranno esclusi dalla graduatoria.
Coloro i quali non abbiano ancora provveduto ad effettuare la visita L.68/1999 devono inoltrare la domanda in via telematica all’INPS del luogo di residenza (anche tramite un patronato di fiducia).

Gli elementi per la determinazione del punteggio (D.P.R. n. 246/1997 e D.P.R. n. 487/1994 e Delibera Reg. n. 1964/2006):
I Carico familiare: Si fa riferimento all’autocertificazione relativa allo stato di famiglia. Risulta a carico, e cioè non autosufficiente, il familiare che abbia redditi personali di qualsiasi natura non superiori ad un importo mensile secondo quanto previsto per la corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare.
Persone eventualmente a carico:
  • coniuge o convivente disoccupato che abbiano dichiarato il proprio stato di disoccupazione (D.Lgs. 181/2000);
  • figli minorenni;
  • figli maggiorenni fino al compimento del 26° anno, se studenti e disoccupati;
  • coniugi, figli, fratelli o sorelle, se invalidi permanentemente inabili al lavoro.
II Situazione economica e patrimoniale del lavoratore:
Si prende in considerazione il reddito complessivo ai fini IRPEF (ultimo anno d’imposta per il quale sono scaduti i termini di presentazione delle dichiarazioni).
III Anzianità di iscrizione:
Data di iscrizione o reiscrizione negli elenchi del collocamento mirato. L’anzianità d’iscrizione sarà calcolata con un tetto massimo di 60 mesi.
IV Grado di invalidità:
Vengono attribuiti i punteggi secondo la tabella allegata al D.P.R. 246/1997, relativi al grado di invalidità.

La Direzione Provinciale del Lavoro dispone la cancellazione dalle liste del Collocamento per un periodo di 6 mesi del lavoratore che per due volte consecutive, senza giustificato motivo, non risponde alla convocazione oppure rifiuti il posto di lavoro offerto a cui ha dato l'adesione (L.68/1999 art.10 comma 6).
Ulteriori informazioni sui posti di lavoro potranno essere richieste al Centro Per l'Impiego di Rimini Tel. 0541 363955 - 363953 - 363950 Fax. 0541 363980

Prot. n. 17523 del 24.04.2014